E sorridimi

Di Tony 🤗 Salvami dai ricordi sbagliatiscioglimi dalle corde dei legaminegami gli intrugli di parole comandateE sorridimi.Assistimi nei passi nuovi che farònascondimi dai malanni di stagionespogliami delle decisioni rimandate.E ancora sorridimi.Aspettami se non mi vedi arrivarepromettimi strade più sicuresorridimi quando sarò triste. E ancora, ancora Sempre sorridimi.

Lentamente muore

Di Martha Mederois Lentamente muorechi diventa schiavo dell’abitudine,ripetendo ogni giorno gli stessi percorsi,chi non cambia la marcia,chi non rischia e cambia colore dei vestiti,chi non parla a chi non conosce. Muore lentamentechi fa della televisione il suo guru.Muore lentamente chi evita una passione,chi preferisce il nero su biancoe i puntini sulle “i”piuttosto che un insieme… Read More Lentamente muore

Gli indifferenti

Di Alberto Moravia Gli venne il desiderio di entrare in un cinematografo; ce n’era uno su quella strada, assai lussuoso, il quale sulla sua porta di marmo ostentava una girandola luminosa in continuo movimento. Michele si avvicinò, guardò le fotografie: roba cinese fatta in America; troppo stupido; accese una sigaretta, riprese il suo cammino senza… Read More Gli indifferenti

L’uomo

Di Isaac Bashevis Isac Non si stancava mai di guardare sorgere il sole: rosso acceso, dorato, lavato nelle acque del grande mare. Il sole nascente gli ispirava sempre lo stesso pensiero: a differenza dell’astro celeste, il figlio dell’uomo non si rinnova mai e per questo è destinato alla morte. L’uomo ha ricordi, rimorsi e rancori… Read More L’uomo

Piove

Di Eugenio Montale Piove. È uno stillicidiosenza tonfidi motorette o strillidi bambini. Pioveda un cielo che non hanuvole.Piovesul nulla che si fain queste ore di scioperogenerale. Piovesulla tua tombaa San Felicea Emae la terra non tremaperché non c’è terremotoné guerra. Piovenon sulla favola belladi lontane stagioni,ma sulla cartellaesattoriale,piove sugli ossi di seppiae sulla greppia nazionale.… Read More Piove

L’amico che dorme

Di Cesare Pavese Che diremo stanotte all’amico che dorme?La parola più tenue ci sale alle labbradalla pena più atroce.Guarderemo l’amico,le sue inutili labbra che non dicono nulla,parleremo sommesso.La notte avrà il voltodell’antico dolore che riemerge ogni seraimpassibile e vivo.Il remoto silenzio soffrirà come un’anima, muto, nel buio.Parleremo alla notte che fiata sommessa.Udiremo gli istanti stillare… Read More L’amico che dorme

La marionetta

Di Gabriel Garcia Marquez Se per un istante Dio dimenticasse che sono una marionetta di stoffae mi regalasse un pezzo di vita, probabilmente non direi tutto quello che penso,ma sicuramente penserei molto a quello che dico.Darei valore alle cose, non per quello che valgono, ma per quello che significano.Dormirei poco, sognerei di più; capisco che… Read More La marionetta

Cecità

Di José Saramago Ecco come sono le parole, nascondono molto, si uniscono pian piano tra di loro, sembra non sappiano dove vogliono andare, e all’improvviso, per via di due o tre, o di quattro che all’improvviso escono, parole semplici, un pronome personale, un avverbio, un verbo, un aggettivo, ecco lì che ci ritroviamo la commozione… Read More Cecità